Accuratezza, competenza, flessibilità, qualità: a queste quattro esigenze è stato ispirato l’intervento che MZ Costruzioni ha realizzato per conto del Pastificio Lucio Garofalo spa nella sede di Gragnano.

L’obiettivo era l’ampliamento degli impianti di stoccaggio per gli sfarinati e per la pasta corta.

L’intervento di MZ Costruzioni ha riguardato la realizzazione e il montaggio di strutture in acciaio al carbonio e di serbatoi in acciaio inox 304 L.

Le strutture, verniciate, hanno raggiunto un peso finale di 106.000 kg, i serbatoi – 9 a pianta circolare e 12 a pianta quadrata – hanno raggiunto un peso finale di 183.600 kg.

Per tale iniziativa, la sinergia tra la M.Z. Costruzioni e la SIRCEM CM spa, azienda leader che da mezzo secolo garantisce qualità ed efficienza ad una clientela nazionale e internazionale  nel settore delle industrie alimentari, mangimistiche, chimiche e plastiche è stata ancora una volta indispensabile per  la progettazione e la programmazione degli interventi.

Infatti, l’intesa tra Sircem CM e MZ Costruzioni è stata fondata e si è accresciuta, nel corso degli anni, sulla base di un’analisi condivisa di limiti e opportunità, per affrontare le sfide della committenza. E, insieme, condividere le ambizioni, ridurre i rischi, sviluppare progetti e programmi che conducessero l’operato aziendale di entrambe le società a livelli qualitativi sempre maggiori.

Cooperare intelligentemente,  nell’ambito del core business di MZ Costruzioni,  significa innanzitutto mantenere la flessibilità degli interventi e l’accelerazione e la semplificazione delle procedure accanto all’obiettivo principale della soddisfazione del cliente.

Stavolta, l’obiettivo era quello di opere che fossero programmate e avviate a compimento in officina, per essere poi completate, in fase di montaggio, all’interno dello stabilimento sede finale degli impianti.

Perciò MZ Costruzioni ha programmato l’intervento affinché si tenesse conto dell’esigenza di una valida organizzazione degli spazi di cantiere e delle movimentazioni degli impianti. Ciò, senza ostacolare la produzione in corso e riducendo al minimo la contaminazione degli ambienti con scarti e residui di lavorazione.

Determinante è, infatti, la pulizia e la velocità delle lavorazioni in carpenteria metallica, lisce, verniciate e facilmente monitorabili. Ogni azione di manutenzione o ripristino, infatti, può essere svolta nel cantiere finale, senza difficoltà o ritardi.

Progettare e costruire in acciaio – questa, la sfida raccolta e vinta nel cantiere per il Pastificio Garofalo –  significa velocizzare i tempi e raggiungere valore estetico, igienico e di qualità complessiva finale.

(clicca sulla foto per la scheda)